Il prossimo 28 giugno, dalle ore 15:30 alle ore 18:30, a Valderice (Trapani) presso il Mulino Excelsior - Via Simone Catalano, si svolgerà l'evento di comunicazione finale e di divulgazione dei risultati del progetto DE.DU.ENER.T- Le Développement Durable dans la production Energétique dans le Territoire, cofinanziato dall'Unione Europea nell'ambito del programma di cooperazione transfrontaliera ENPI CT Italia Tunisia 2007/2013.

manifesto_evento_finale_deduenertIl Comune di Valderice, in qualità di capofila del progetto DE.DU.ENER.T,  ha coordinato i lavori del partenariato, composto dal Centre de Recherches et des Technologies de l'Energie-CRTEn Technopôle Borj Cedria (Tunisia), dal Consorzio Universitario della Provincia di Trapani (Italia) e dal Libero Consorzio Comunale di Trapani (Italia).

Durante i suoi tre anni di intensa attività è stata sviluppata un'iniziativa sulla applicabilità di una strategia comune per la diffusione delle energie rinnovabili e dell'efficienza energetica, rafforzando la piattaforma di cooperazione tra  due Paesi, Italia-Tunisia. Il progetto DE.DU.ENER.T si è caratterizzato per la costruzione di un modello condiviso di impianto ibrido installato uno presso il Comune di Valderice (capofila) ed uno presso il CRTEn di Borj Cedria (Tunisia). Nel corso dell’evento conclusivo saranno presentati i risultati e gli aspetti scientifici innovativi della sperimentazione, dimostrando che i centri di consumo (carichi) non sono semplici elementi passivi, bensì, integrandosi con gli altri sottosistemi (di generazione e di accumulo), diventano microsistemi energetici autosufficienti in grado di ottimizzare risorse e flussi energetici.

Durante l'evento conclusivo sarà sottoscritto da vari soggetti istituzionali l' Accordo Quadro per la diffusione del modello tecnico-scientifico del progetto DE.DU.ENER.T ed il rafforzamento della “Comunità di Pratica” nell'ambito  della Cooperazione Transfrontaliera  e  della Sostenibilità  delle ER per il bacino del Mediterraneo.

L'Accordo Quadro prevede la definizione di una serie di azioni e iniziative, da realizzare congiuntamente, incluse in un più ampio programma di stabile collaborazione per lo svolgimento di attività di diffusione ed applicazione del modello DE.DU.ENER.T, nell'area della sostenibilità urbana, delle ER e della tutela ambientale, nonché, nella creazione di reti afferenti la sostenibilità del progetto DE.DU.ENER.T attraverso collaborazioni tra esperti di area, ricercatori, amministratori locali delle aree urbane nel rispetto di un modello di cooperazione transfrontaliera e transnazionale.
L'Accordo Quadro consentirà la creazione di reti/cluster sull' informazione e comunicazione europea con riguardo alle ER e tutela dell'ambiente finalizzati alla costruzione di piani strategici dei centri urbani, a favore degli enti locali coinvolti, di aziende e professionisti a sostegno dello sviluppo della sostenibilità  urbana. I sottoscrittori dell'Accordo Quadro parteciperanno, inoltre, all'organizzazione di piani strategici funzionali allo sviluppo e all'attuazione di una politica sensibile ai fattori economici, sociali, culturali e ambientali che facilitano le azioni per la gestione ambientale urbana, fornendo servizi di informazione, incentivando il confronto tra ricercatori, esperti, professionisti e sostenendo la interprofessionalità del sistema di rete e della “Comunità di pratica”.

L’incontro sarà presieduto dall' Avv. Girolamo Spezia, sindaco del Comune di Valderice, e dai rappresentanti istituzionali dei Partner coinvolti. L'evento vedrà la partecipazione del Dott. Gianpaolo  Simone, in qualità di Autorità di Gestione Congiunta del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia e del Prof. Arch. Maurizio Carta, Presidente della Scuola Politecnica dell' Università degli Studi di Palermo.

I risultati del progetto saranno illustrati dal Prof. Ing. Mariano Giuseppe Ippolito Esperto in ER  - Libero Consorzio Comunale di Trapani, dall’Ing. Salvatore Favuzza, Esperto in ER - Assistenza Tecnico  Scientifica - Comune  di Valderice, dal Prof. Salah Ben Mabrouk, Coordinatore progetto per il Centre de Recherches et des Technologies de l'Energie (CRTEn) Technopole de Borj-Cédria - Tunisia, dall’Ing. Gaetano Zizzo, Ricercatore - Centre de Recherches et des Technologies de l'Energie (CRTEn) Technopole de Borj-Cédria - Tunisia, dalla Dott.ssa Marta Ferrantelli, Esperto in Gestione di progetti integrati - Consorzio Universitario della Provincia di Trapani.

Di seguito, è possibile caricare il comunicato stampa e il programma.

Per ulteriori informazioni sul progetto, si invita a visitare il sito: http://deduenert.eu/

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti i cookie le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la nostra Cookie Policy.