Benvenuti nel Programma Italia - Tunisia

Il programma Italia-Tunisia 2014-2020 rientra nelle iniziative di cooperazione transfrontaliera (CT) dell’Unione Europea nell’ambito dello Strumento Europeo di Vicinato (ENI). L’area di cooperazione comprende le 5 province siciliane di Agrigento, Trapani, Caltanissetta, Ragusa e Siracusa, e i 9 governatorati tunisini di Bizerte, Ariana, Tunisi, Ben Arous, Nabeul, Sousse, Monastir, Mahdia e Sfax. Inoltre, le 3 province siciliane di Catania, Enna e Palermo e i 6 governatorati tunisini di Beja, Manouba, Zaghouan, Kairouan, Sidi Bouzid e Gabes sono stati considerati come territori limitrofi. Con un finanziamento comunitario di € 33.354,820, il programma mira a promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale giusto, equo e sostenibile, al fine di promuovere l'integrazione transfrontaliera e valorizzare i territori e le risorse dei due paesi partecipanti.

News

È disponibile online la pubblicazione “I progetti del Programma ENPI di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 2007-2013”, realizzata a cura del Segretariato Tecnico Congiunto ed edita dall’Autorità di Gestione Congiunta del Programma.

Pubblicazione_progetti_IT_TU_ita_1

Questa pubblicazione intende descrivere quanto realizzato nel periodo di programmazione 2007-2013, offrendo una sintesi dei principali risultati raggiunti dai progetti finanziati che risultano in linea con gli obiettivi generali perseguiti dal programma e testimoniano la concreta possibilità di trovare soluzioni comuni a problemi comuni.

Con una dotazione finanziaria di circa 25,2 milioni di euro, il Programma Italia-Tunisia 2007-2013 ha promosso l’integrazione economica, sociale, istituzionale e culturale fra i territori siciliani e tunisini, finanziando 31 progetti ai quali hanno partecipato 163 partner, tra cui 103 partner italiani e 60 partner tunisini.

I progetti, aventi come partner enti pubblici, università, centri di ricerca, poli tecnologici, istituzioni siciliane e tunisine, hanno contribuito allo sviluppo e all’integrazione di filiere economiche chiave come l’agro-alimentare, la pesca, il turismo; alla promozione della ricerca e innovazione; alla gestione efficace delle risorse naturali; alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale; alla salvaguardia dell’ambiente; allo sviluppo delle energie rinnovabili e alla formazione e scambi di giovani e studenti.

Agenda

Dicembre 2019
LuMaMeGiVeSaDo
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti i cookie le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la nostra Cookie Policy.