MED DéCo.U.Plages – Méthodologies d’Economie Durable pour les Déchets Côtiers Utilisables des Plages

Priorità 3.2 - Conservazione e uso sostenibile delle risorse naturali

Il progetto in cifre

Durata: 30 mese

Inizio: 30.12.2019

Fine: 30.06.2022

N. Partners: 3

Budget totale: 938.407,73 €
Contributo UE: 844.566,95 €

L'obiettivo del progetto è creare le condizioni per la protezione dell'ambiente costiero con modelli e pratiche armonizzati per la prevenzione e il riutilizzo dei residui biologici marini e dei rifiuti di plastica. Il progetto cerca soluzioni praticabili per gestire in modo sostenibile sia i residui biologici marini che la plastica, attraverso un approccio coordinato, al fine di: i) mappare i "punti caldi dell'inquinamento"; ii) definire e testare misure adeguate per il monitoraggio degli accumuli, basate sulla raccolta di dati attraverso il coinvolgimento diretto di cittadini e turisti (Citizen Science); iii) definire modelli di gestione e di business "circolari" utili allo sviluppo di un quadro comune di azioni e alla definizione, attraverso il coinvolgimento delle aziende, di iniziative per applicare le 3R; v) testare modelli innovativi di gestione (pesca dei rifiuti) e di riutilizzo (“spiaggia ecologica”). Il progetto include azioni che coprono l'intero ciclo di identificazione, prevenzione e gestione dei residui e dei rifiuti nelle Isole Egadi in Italia e nei territori di Mahdia e Kerkennah in Tunisia.

  • 1 Rapporto di monitoraggio sugli accumuli di rifiuti di plastica e di biomassa di posidonia con imbarcazioni
  • Istituzione di 2 stazioni di monitoraggio
  • 2 Mappatura: 1 Mappatura e caratterizzazione qualitativa e quantitativa degli accumuli di posidonia e 1 mappatura georeferenziata degli accumuli di posidonia
  • 1 corso di formazione sull'acquisizione dei dati
  • Installazione di strutture fisse per il posizionamento di smartphone, nei siti del progetto (Sicilia e Tunisia) con un pannello informativo contenente: spiegazione del fenomeno "Stranding of Posidonia"
  • 1 Forum mediterraneo per lo sviluppo e lo scambio di metodologie e modelli innovativi
  • 2 Corso di formazione volto a definire i modelli di gestione della biomassa di posidonia e dei rifiuti di plastica in Italia e Tunisia
  • 1 Rapporto sui modelli innovativi di gestione della posidonia
  • 4 "Nei seminari aziendali" con le PMI per la progettazione di "imprese circolari"
  • 4 modelli di "business circolare" che possono essere utilizzati dalle aziende / attori coinvolti e 2 Memorandum of Understanding per l'adozione delle prospettive dei modelli di gestione sviluppati
  • 1 Modello testato e linee guida per la gestione della raccolta dei rifiuti di plastica in mare
  • 1 Piano di implicazione metodologica per la gestione della raccolta di rifiuti di plastica in mare
  • 1 Sistema di raccolta delle materie plastiche dalla pesca (pesca dei rifiuti) nei porti delle aree di rilevamento
  • 1 Modello pilota di "spiaggia ecologica" nei siti del progetto
Beneficiario principale ASS.For.SEO. Società Consortile a Responsabilità Limitata Partners
  • P1: Comune di Favignana - Organismo di gestione dell'Area Marina Protetta Isole Egadi
  • P2: Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale
  • P3: Institut National des Sciences et Technologies de la Mer (INSTM)
  • P4 : Faculté des Sciences Mathématiques, Physiques et Naturelles de Tunis
Parteners associati
  • PA1: CNR ISAFOM;
  • PA2: Consorzio di Gestione della Pesca Artigianale di Trapani;
  • PA3: Stazione zoologica Anton Dohrn;
  • PA4: Municipalité de Mahdia;
  • PA5: L'Office National de Tourisme de Tunisie ;
  • PA6: Agence National de Protection de l'Environnement– Tunisie ;
  • PA7: Municipalité de Kerkennah ;
  • PA8: Association Mahdia Mémoire de la Méditerranée (AM3) ;
  • PA9: Union Tunisienne de l’Agriculture et de la Pèche (UTAP)

Video

No posts found

Rassegna Stampa

No posts found