Nuovo programma ENI Italia-Tunisia 2014-2020: al via la consultazione pubblica per scegliere le priorità strategiche!

Nel quadro dei lavori di preparazione del prossimo programma di cooperazione transfrontaliera Italia – Tunisia 2014-2020, la Regione Siciliana in qualità di futura Autorità di Gestione ha lanciato, di concerto con la Task Force 2014-2020, la consultazione degli stakeholder territoriali italiani per identificare gli obiettivi tematici e le priorità del futuro Programma di cooperazione.

Tali priorità dovranno iscriversi nell’ambito dei 3 obiettivi strategici proposti dalla UE nel suo Documento di Programmazione ENI 2014-2020 ed in particolare :

  1. Promuovere lo sviluppo economico e sociale delle regioni da ambo i lati della frontiera;
  2. Affrontare le sfide comuni in tema di ambiente, sanità pubblica, prevenzione e lotta alla criminalità;
  3. Promozione di migliori condizioni e mezzi per assicurare la mobilità delle persone, delle merci e dei capitali.

Nell' ambito di questi obiettivi, ogni PO potrà identificarne al massimo 4 Obiettivi tematici (OT) ed una lista indicativa e non esaustiva di priorità per ogni OT. La consultazione si dirige agli attuali partecipanti del programma, ma anche alle autorità nazionali e ai potenziali nuovi candidati del futuro programma: le comunità locali, le università, le amministrazioni regionali, gli organismi di settore economico e sociale e le ONG.

Il questionario online è  stato inviato ad una mailing list di soggetti coinvolti nel programma.

Questa prima fase di consultazione del partenariato italiano è aperta dal 27 settembre al 17 ottobre 2013.

Se siete interessati a dare il vostro contributo sulle priorità del futuro programma, completate il profilo online http://survey.sogessolutions.com/index.php/911917/lang-it e riceverete sulla vostra casella di posta elettronica il link al questionario online.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Se non accetti i cookie le funzionalità del sito risulteranno limitate. Se vuoi saperne di più sui cookie leggi la nostra Cookie Policy.