NETTUNIT – Net de l’Environnement Transfrontalière TUNisie-Italie

Priorità 3.1 - Azioni congiunte per la protezione dell’ambiente

Il progetto in cifre

Durata: 30 mesi

Inizio: 03.09.2020

Fine: 31.12.2022

N. Partners: 6

Budget totale: 1.066.568,06 €
Contributo UE: 908.265,42 €

Il progetto prevede lo sviluppo e l'istituzione di una piattaforma di scambio di informazioni tra le due regioni, al fine di migliorare le competenze nelle buone pratiche per far fronte agli eventi di inquinamento atmosferico e marino che possono verificarsi sulle coste del mare: il progetto utilizzerà allarmi meteorologici, allarmi sull'inquinamento atmosferico e sull'inquinamento marino destinati in particolare ai servizi di protezione civile, servizi sanitari locali e altri servizi di intervento italiano e tunisino, al fine di collaborare insieme per un possibile intervento. La piattaforma digitale ha lo scopo di ricevere informazioni fornite dalle stazioni che monitorano le variazioni meteorologiche e l'emissione di inquinanti nell'aria e nel mare. Inoltre, il progetto prevede anche la modellizzazione delle procedure di emergenza per ottimizzare l'intervento con le strutture interessate e coinvolgimento dei cittadini attraverso l'utilizzo di un'applicazione installata su uno smartphone per informazioni e impegno a reagire in caso di emergenza, che verrà quindi utilizzato per ricevere avvisi sotto forma di dati geolocalizzati (carte, testo, immagini ...). I messaggi e le procedure da seguire a seconda della situazione saranno tradotti e adattati per la Tunisia e l'Italia

  • 1 Raccolta e analisi delle esigenze di condivisione dei dati
  • 1 Piattaforma con interfaccia utente in tre lingue e con interfacce standard per le connessioni al computer
  • Estensione del sistema "Anch'io Segnalo" per il caso della marina e protezione dell'habitat costiero (applicazione / software IT) e test dell'applicazione appropriata. L'APP alla fine sarà sviluppata per IoS e Android e rilasciato per il download e l'uso gratuito da parte di cittadini e turisti
  • 1 Analisi degli approcci esistenti alla modellizzazione e alla divulgazione delle procedure di emergenza
  • 1 Valutazione per le procedure di emergenza e verifica delle procedure di emergenza arricchite da vincoli temporali
  • Definizione di metodi e algoritmi per l'implementazione adattiva delle procedure di emergenza
  • 1 Prototipo del motore del flusso di lavoro che tiene conto dei vincoli temporali adattivi
  • Diagnosi e analisi della situazione esistente in termini di inquinamento atmosferico e marino
  • Istituzione di una rete di qualità dell'aria e acquisizione di modelli di inquinamento
  • Prodotti finali per la previsione della qualità dell'aria e dell'inquinamento marino in caso di incidenti
  • 1000 questionari sulla percezione, valutazione e adattamento al rischio per la salute
  • 16 Simulazione di procedure di intervento collaborativo per la prevenzione e la gestione dei rischi ambientali
Beneficiario principale Institut National de la Météorologie Partners
  • P1: Centre de Recherche en Numérique de Sfax
  • P2: Hôpital Régional Ariana
  • P3: Consiglio Nazionale delle Ricerche (Istituto di Biomedicina e Immunologia Molecolare A. Monroy (IBIM) - Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni (ICAR)
  • P4: Intelligence for Environment et Security - IES Solutions
  • P5: Azienda Sanitaria Provinciale di Caltanissetta - ASP Caltanissetta
Partners associati
  • PA1: Agence Nationale de la Protection de l’Environnement ;
  • PA2 : Direction Générale de la Marine Marchande

Video

No posts found

Rassegna Stampa

No posts found